Storia

Storia

Nel 1191, anno di fondazione della città di Berna, il duca Berchtold V. di Zähringen incaricò l'aristocratico Cuno von Bubenberg di costruire una città sulla penisola coperta da un bosco di querce. Von Bubenberg fece abbattere il bosco e con il legno ricavato fece costruire delle case. La torre dell'orologio  funse da porta della città.

Lo stemma della città di oggi, un orso, apparse la prima volta nel 1224. La leggenda racconta che alla città fu dato il nome del primo animale abbattuto dal duca durante una caccia.

Nel Duecento Berna fu estesa verso ovest e la torre prigione assunse la funzione di nuova porta della città. Nel Trecento seguì il terzo e ultimo ampliamento della città fino alla stazione centrale di oggi. Nel 1353 Berna si unì come ottavo luogo alla «Confederazione Elvetica» e fu considerata nel tardo Medioevo lo Stato Città più grande e potente a nord delle Alpi.
Nel 1405 a Berna toccò una dura sorte quando la gran parte della città andò in fumo dopo un incendio. Fu iniziata subito la ricostruzione in pietra di arenaria, tuttavia già nel Cinquecento e Seicento la maggior parte delle case dovette far spazio alle nuove costruzioni. Ciononostante l'immagine medioevale della città è stata preservata fino ai giorni di oggi. Nel 1528 i seguaci di Zwingli imposerò a Berna la Riforma. Nel 1798 le truppe francesi invaserò la città, avviando il declino della vecchia Berna. Nel 1834 Berna divenne città universitaria e nel 1848 capitale della Svizzera in virtù del 1° parlamento svizzero. Berna è al tempo stesso capoluogo del Cantone di Berna e sede del governo della Svizzera. Maggiori informazioni si trovano nel BernShow.


Prenotazione di hotel
Arrivo
Notti
Persone

Emmental
Gantrisch
Laupen
Oberaargau

Webcams

Webcam Zytglogge